#4 – Supporti freni disco

17 Aprile 2019
...

In questo articolo vedremo come realizzare e montare i supporti per i freni a disco. Nonostante sia una tecnologia abbastanza recente in ambito ciclistico, anche per i freni a disco esistono ormai numerosi standard.

Uno dei primi ad essere adottato è stato IS, acronimo di International Standard. Questo standard prevede due montaggi differenti per la pinza anteriore e per quella posteriore, con un fissaggio parallelo all’asse ruota. È infatti necessario uno specifico componente (adattatore IS) per poter fissare la pinza del freno. La pinza prevede invece un fissaggio con due viti perpendicolari all’asse ruota.

Geometria dei fissaggi IS

Per la pinza posteriore si tratta di due occhielli di fissaggio per una M6 distanti fra loro 51 mm. I due occhielli sono posizionati su due circonferenze di raggio rispettivamente 78.1 mm e 39.9 mm. Le circonferenze hanno il centro in corrispondenza del perno ruota.

Geometria del supporto posteriore International Standard

Per quanto riguarda la pinza che si trova sulla forcella anteriore gli occhielli si trovano invece su due circonferenze di raggio rispettivamente 49.7 mm e 87.3 mm.

Geometria del supporto anteriore International Standard

Dima di posizionamento

La dima che useremo per posizionare gli occhielli sfrutta proprio questi vincoli. Si posiziona sul forcellino e presenta due fori alle quote corrette. Sulla dima si puó quindi avvitare un piastrino che presenta i due fori alla distanza corretta di 51 mm e che andrà poi saldato al telaio. Per realizzare questi piastrini noi abbiamo deciso di usare una macchina taglio laser CNC. Voi potete anche realizzarli in modo piú “artigianale” a partire da un piattino di acciaio inox con spessore di almeno 4-5 mm.

Nella foto potete vedere come viene montato il piastrino posteriore con la apposita dima:

Particolare dima posteriore

In questo breve tutorial abbiamo visto i dettagli delle dime per fissare i piastrini di attacco IS per i freni a disco, un passaggio veloce ma importante per la resa finale del nostro progetto.

Nei prossimi articoli vedremo gli ultimi dettagli, come cavalletto e sistema di rimando sterzo.