Viaggiare in cargo bike con bambini #dontstopride

14 Settembre 2019
...

Abbiamo sempre amato il ciclismo. Quel senso di libertà, di connessione con la natura ma anche la possibilità di percorrere grandi distanze. Se vuoi, anche attraversare interi paesi. Qualcosa di veramente difficile da trovare quando viaggi con altri mezzi. Ma..come viaggiare in bici con i figli?

Quando OFFICINE | RECYCLE era ancora nascosto in qualche luogo remoto delle nostre menti, abbiamo viaggiato molto in bici. Alcuni di noi lungo il Reno, partendo dal sud della Germania per poi raggiungere l’Olanda. Altri in giro per lo Jutland (la penisola danese dove si trova Copenaghen) in una freddissima Pasqua. Poi Serbia, Croazia, Montenegro, Albania.

A volte non hai bisogno di grandi avventure per goderti quel senso di libertà. Esci da casa e perditi da qualche parte per un paio di giorni. Tipo quel viaggio di 2 giorni per andare a fare L’Eroica a Gaiole in Chianti. O anche solo partire una domenica mattina per andare al pranzo di famiglia a Verona per poi tornarsene in treno a Modena, in quei freddi e malinconici pomeriggi invernali emiliani. 

Viaggiare in bici con i figli

Ma poi succede qualcosa, qualcosa che ti cambia la vita in modo radicale (ma bello): un bambino! Il nuovo arrivato/a consuma tutto il tuo tempo, quindi ti rendi presto conto che non ne avanza molto per tutto il resto. Andare in bicicletta non fa eccezione ovviamente!

Questo è stato più o meno il momento in cui l’idea di costruire una bici cargo è iniziata a farsi spazio nelle nostre menti. Perchè non costruire un mezzo con cui condividere con propri figli l’amore per il ciclismo e godersi la vita all’aria aperta?

Direi che alla fine è stata una buona idea e probabilmente l’inizio di officine | recycle! Non solo abbiamo scoperto il piacere di andare in bici insieme ai nostri figli, ma anche il fatto che a loro piaceva molto di più che andare in macchina! Sarà il silenzio, l’aria fresca o il suono del vento, l’oscillazione regolare molto simile a quella della culla. Non lo sappiamo, ma sappiamo per certo che dopo pochi minuti in sella si sono sempre addormentati, facendosi delle dormite fantastiche!

Ci è venuto quindi naturale fare qualche piccolo viaggetto tutti insieme. E l’abbiamo fatto, andando al BAM – Bicycle Adventure Meeting!

E’ stato così bello che quell’estate siamo andati per una settimana sul Brenta, risalendo da Bassano del Grappa fino al lago di Levico. Su Bikeitalia.it potete anche leggere una piccola descrizione di quel viaggio.

Ma come si diceva, non importa andare tanto lontano per godersi la libertà di un giro in bici. Tante sono state le giornate in giro per le strade basse, per fermarsi da amici, a fare un pic-nic in un prato o semplicemente per un giro in centro.

Difficile smettere poi, chi viaggia in bici lo sa bene. L’ultimo viaggio, di questa estate, è stato sul Danubio, 250km da Passau a Bratislava. Una ciclabile bellissima, immersa nel verde e nelle montagne dell’Austria.

Cargo bike trip ciclabile Danubio, Donau cycling path

E finalmente, la soddisfazione più grande, quella di trasmettere ad altre persone la propria passione: degli amici tedeschi che hanno usato la nostra Bronte per andare da Amburgo fino al Portogallo!

Cargo bike trip from Hamburg to Portugal

Insomma, non fatevi intimorire da chi vi dice che viaggiare in bici con i figli è impossibile! Condividere le proprie passioni con loro sarà la cosa più bella, e vedrete che poi alla fine dormiranno tutto il tempo 😀